Speciale è normale quando si parla di noi Winkler.

La famiglia Winkler sono i coniugi Verena e Michael, e i loro figli Maximilian e Anna-Katharina. Il loro obiettivo comune è di battere nove strade nella produzione di vini spumanti in Alto Adige. Quando era gestita dal padre di Michael, Helmuth, la cantina si chiamava "Sektkellerei Winkler". Ora si chiama "Sektmanufaktur Winkler", manifattura di vini spumanti. Termine appropriato che rivela il pregio del lavoro prettamente manuale: dal diradamento delle foglie, la vendemmia, il remuage al banco di crivellatura, l'etichettatura delle bottiglie, l'imballaggio e la consegna dello spumante finito.

La fabbrica di spumante Winkler è un'impresa familiare.


E, per fugare fin da subito ogni dubbio, rimarrà tale. Fatta la debita eccezione per l'enologo Stefan, che comunque più o meno fa parte della famiglia. Tutti hanno un ruolo importante, Verena, la moglie di Michael e anche i loro figli Maximilian e Anna-Katharina. Ovviamente non siamo in presenza di un caso di lavoro minorile! Ma nell'ambito di un'impresa familiare, anche i bambini hanno il loro peso. I bambini devono imparare a rinunciare. Invece di giocare all'aperto aiutano quando è il momento del remuage. Certo, tutto avviene per gioco, ma forse non è sempre ciò che i bambini immaginavano di fare. O forse si? I figli danno molta carica e inconsciamente esprimono molte idee. Maximilian in particolare è un vero e proprio vulcano in questo senso. Un esempio? Ha proposto insistentemente che sul bancone del bistrot interno dell'azienda vengano messi a disposizione caramelle per i bambini, perché bisogna pensare anche a loro mentre i genitori degustano lo spumante! Così i genitori possono dedicarsi indisturbati alle bollicine mentre i bambini degustano le caramelle.
Sektmanufaktur Winkler - l'unico produttore di spumante con caramelle!

Sektmanufaktur Winkler

Non la quantità, ma la qualità

L'obiettivo della manifattura di spumante della famiglia Winkler è di offrire al mercato un prodotto di alta qualità di cui l'intera squadra può essere fiera al 100%. L'azienda punta alla crescita a lungo termine, ma non in termini di quantità, bensì in termini di qualità. 
Migliorare o almeno mantenere la qualità raggiunta ogni anno, produrre un massimo di 20.000-25.000 bottiglie e poi basta. Per i Winkler è importante mantenere le dimensioni di azienda familiare, rimanere con i piedi per terra e non inseguire grandi numeri. Solo così è possibile rimanere autonomi, senza dover ripiegare su personale esterno in cantina o nelle vendite. Il credo fondamentale è evitare lo stress. Chill out, baby! Insieme ai loro partner, nei loro vigneti i Winkler si concentrano sulla massima qualità. Dopo tutto, l'azienda vitivinicola Winkler va sviluppata dalla famiglia in modo economicamente sostenibile, in modo che sia i Winkler sia i loro clienti possano apprezzarla a lungo. 
 

lg md sm xs